Una fastastica tripletta

UN FANTASTICO TRIPLETE!

SIAMO ALLE FINALI NAZIONALI CON TUTTE E TRE LE CATEGORIE UNDER 14 UNDER 16 E UNDER 18

Ieri sera grande fermento per l’atteso risultato under 18 del recupero tra Padova e Rovigo, il Padova doveva vincere per qualificarsi invece ha perso e ha permesso ai nostri ragazzi di qualificarsi per le finali che si disputeranno a Villar Perosa il 27-28 e 29 maggio. Procediamo in ordine cronologico di qualificazione per riassumere l’impresa del nostro settore giovanile

Under 16 alle finali italiane a Roma 20-21-22 Maggio 

Una bella under 16 si è qualificata per le finali Italiane che si disputeranno a Roma dal 20 al 22 maggio. La semifinale giocata l’8 maggio contro il S. Giorgio di Casale non era facile ,  si giocava sul loro campo contro una squadra coriacea e ben messa in campo. La partita non si sblocca grazie alle parate miracolose del portiere locale Ferron Thomas, ci vuole una invenzione e un gran gol alla fine del primo tempo per portarci in vantaggio. Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo e anche qui un gran gol dopo 3 minuti ci spiana la strada, a questo punto il S. Giorgio deve attaccare e lascia spazio ai nostri che ne approfittano e portano il risultato finale sul 5 a 0 con il portiere avversario sicuramente migliore in campo. Finale senza storia contro il CUS Pisa (vincitore della semifinale contro il CUS Padova), partita a senso unico che finisce con un sonoro 11 a 0 per i nostri giovani. Vittoria meritata e accesso alle finali come squadra prima classificata dell’area 2 (Nord est). Peccato che tutto sia stato rovinato con una scelta inconcepibile e scellerata che  ha diviso le 8  squadre finaliste in due gironi, uno con i padroni di casa della Lazio Giovani insieme alle seconde classificate delle altre aree, nell’altro tutte le prime classificate  a scannarsi tra loro insieme a Tevere Eur; gironi quindi fatti senza tenere conto alcuno delle partite sostenute da ottobre a maggio che avevano definito delle classifiche con squadre prime classificate e seconde classificate, classifiche evidentemente ritenute inutili e prive di valore, senza parole! Le regole e i criteri dovrebbero essere definiti prima non quando si conoscono già i nomi delle finaliste, i sorteggi devono essere pubblici con possibilità per gli interessati di partecipare, questo se si usa  logica, rispetto e trasparenza nei confronti delle Società. Adesso andiamo alle finali con la consapevolezza che siamo una buona squadra che ha rispetto di tutti gli avversari ma paura di nessuno, se giochiamo come sappiamo fare possiamo arrivare in alto.  A Roma esordio col botto venerdì 20 maggio alle ore 18 contro l’Amsicora Cagliari, poi sabato alle ore 12 contro la Bonomi campione d’Italia indoor, e alle ore 15 contro il Tevere. Domenica sono previste le finali dal primo all’ottavo posto. Il Bondeno ha schierato: Awuah,  Bedani, Bergamini, Castaldi, Calzolari, Costanzelli, Muzzioli, Pola, Succi, Toselli, Zerbinati. Nella foto il gruppo esulta e porta in trionfo il giovane portiere Calzolari Simone classe 2003 che ha esordito e sostituito egregiamente il portiere titolare Reggiani Riccardo infortunato.

Under 14 alle finali a Potenza Picena il 3-4-5 giugno 

Conclusi i play off domenica 15 maggio con tre vittorie e un pareggio,per i biancoazzurri di mister Vicini Chilovi. Bilancio positivo che permette la qualificazione alla fase nazionale prato che si disputerà il 3-4-5 giugno a Potenza Picena (Macerata).  Domenica si è giocata la seconda fase di qualificazione al “Giatti” dove i  campioni d’Italia indoor hanno brillato nei due incontri ottenendo così il pass per le finali nazionali.  Nella mattinata i nostri ragazzi  hanno affrontanto il CUS Padova squadra fisicamente superiore che concede poco e copre molto gli spazi.  Pur avendo creato diverse occasioni nel primo tempo andiamo a segno solo una volta con Capitan Succi.  Nella ripresa i padovani si allungano alla ricerca del pareggio, favorendo i biancoazzurri nel contropiede e così é stato poi, compliceanche  un po’ di deconcentrazione degli avversar,i il Bondeno dilaga  concludendo l’incontro con un secco 6 a 1.  Nella seconda partita con il San Giorgio i biancoazzurri non hanno faticato più di tanto, partita a senso unico con risultato finale di 12 a 4   Questi i convocati: Succi,Awuah,Bosi,Merighi,Signani,Caterino,De Blasio,Fraioli,Simone e Alessando Calzolari.  Mentre al Giatti si disputavano i play off,al torneo internazionale di Riva del Garda i pulcini dell’H.C Bondeno erano presenti con due rappresentative, una Under 8 e una under 10 con i rispettivi allenatori Giovanni Marco Vandelli e Andrea Gualandi. I piccolini hanno affrontato squadre europee come l’H.C Lugano, squadra Croata H.C Zrinjevac di Zagabria e il Rotweiss squadra svizzera, oltre a quelle italiane.  Premiata anche Martina Bosi come miglior giocatrice del torneo della categoria Under 8 femminile.  Questi i nostri giovanissimi che hanno partecipato: Pazzi Emy e Isi,Culatti Ferruccio,Bosi Martina,Lotti miguel-manuel e Micol,Fergnani Tommaso,Orsini Samuele e Bonfatti Jacopo

UNDER 18 alle finali di Villar Perosa 27-28-29 maggio completata una rimonta incredibile! 

Facciamo un po’ di storia di quanto successo nel girone di ritorno…..il 20 marzo a Padova contro il CUS Padova siamo in vantaggio 2 a 0 ma perdiamo 3 a 2 con un arbitraggio del sig. Singh di cui abbiamo già parlato in precedenza e che non merita nemmeno più di essere menzionato ma solo ricordato in futuro. Andiamo a 6 punti dal Padova (12 Padova Bondeno 6) a 3 partite dalla fine e con lo svantaggio dei confronti diretti diventano 7 punti da recuperare dei 9 in gioco, praticamente impossibile. 10 aprile il Padova va a Trieste contro Fincantieri e perde 2 a 0 un risultato che sorprende ma si sa che i Triestini sono squadra tosta e sul loro campo aveva già perso anche il Pisa. 24 aprile a Pisa arriva la svolta, andiamo contati senza gli under 14 impegnati nel loro campionato e con 2 ammalati rimasti a casa, Riccardo gioca punta anziché in porta e Cervo è in campo stoicamente nonostante le precarie condizioni fisiche, ma il gruppo c’è e ci crede, si lotta su ogni pallina contro un Pisa coriaceo che vuole vincere, ma alla fine vinciamo noi , 1 a 0 gol di Oscar a 10 minuti dalla fine, mentre il Padova il giorno dopo perde 3 a 2 sullo stesso campo.
A quel punto cominciamo a pensare che possiamo farcela ma dobbiamo vincere dalla capolista Rovigo e contro Fincantieri sperando che Padova non faccia punti nell’ultima partita contro il Rovigo. Il 10 maggio a Bondeno la partita più bella, il Rovigo (privo del forte bolognese Mattia Amorosini) viene spazzato via con il risultato di 6 a 1 con 2 gol a testa di Marcello e Gideon, poi Andrea e Oscar, ma al di là di chi ha segnato abbiamo disputato una bellissima gara giocando di squadra e con tutti i nostri ad aiutarsi nelle marcature e nei raddoppi, anche chi entrava dalla panchina ci metteva del suo era concentrato e non sbagliava nulla insomma una gran bella partita disputata davanti a un pubblico entusiasta. 15 maggio ci crediamo ma dobbiamo vincere il recupero contro Fincantieri che si disputa a Padova dove ci presentiamo senza under 14 (che a Bondeno vincono e si qualificano per le finali) e con 3 under 16 che arrivano al campo direttamente da Mori dopo aver sostenuto 4 giorni di allenamenti intensi (compreso domenica mattina….) al raduno della nazionale di categoria. Ma i ragazzi ci credono Riccardo e Cervo sono in campo come a Pisa tutti vogliono provare ad andare alle finali. Finisce 1 a 1 il primo tempo Eric segna su corto poi la pallina non vuole entrare, palo, traversa occasioni a nastro ma allo scadere Fincantieri pareggia sull’unico tiro in porta. I ragazzi non si abbattono nonostante la stanchezza e i crampi, segna ancora Eric 2 volte , le occasioni sprecate non si contano ma vinciamo 3 a 1 contro una squadra che ha lottato fino all’ultimo secondo, esultazione e abbracci al fischio finale. 17 maggio ore 20 arriva comunicazione che Padova – Rovigo è finita 3 a 4 entusiasmo alle stelle, si interrompe allenamento, si esulta e ci si abbraccia, la rimonta adesso è completata! Poi si riprende subito allenamento consapevoli che questa è l’unica maniera per poter ottenere dei successi. A Villar Perosa vada come vada, questo è un grande risultato per una under 18 composta al 75% da under 16, speriamo solo di essere al completo non come alle finali under 17 di Torino dove mancavano per problemi fisici e infortuni due colonne come Eric e Alessandro B.. AVANTI TUTTA!

under 14

Nella foto: SQUADRA UNDER 14 CON L’ALLENATORE ALBERTO VICINI CHILOVIunder 16

nella foto: SQUADRA UNDER 16 che festeggia per la vittoriaunder 18 contro Fincantieri

nella foto: SQUADRA UNDER 18 che festeggia dopo la vittoria contro il FINCANTIERI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*